arancino di riso su crema di piselli profumata alla menta

Questa ricetta nasce da un ricordo: un capodanno trascorso in Sicilia, fra le vie strette delle cittadine; camminavo sentendo di tanto in tanto qualche vecchietto dire qualcosa in dialetto, scoprivo ogni angolo del paese avvolta dai profumi delle rosticcerie. Ed è proprio da uno di quei carretti su strada che ho assaggiato un fantastico Arancino (o Arancina) appena fritto ed ancora fumante.

Inutile dire che è stato amore a prima vista. Dal primo morso, poi, ho iniziato a pensare a come trasformare uno degli street food più buoni del mondo in un vero e proprio piatto, un antipasto sfizioso o un primo indimenticabile.

 

 

Processed with VSCO with hb1 preset

 

 

La dolcezza della crema di piselli smorza il sapore deciso del gorgonzola, avvolto in una croccante sfera di riso al pomodoro. Infine, un tocco di menta rinfresca il piatto, rendendolo davvero sorprendente.

 

INGREDIENTI:

Per gli arancini:

  • 1 ricetta di risotto al pomodoro 
  • 90 g gorgonzola duro
  • 200 g farina (per la pastella)
  • 300 g acqua (per la pastella)
  • pan grattato q.b.
  • olio per friggere q.b.

Per la salsa di piselli profumata alla menta:

  • 1/4 di cipolla bianca o 1 scalogna piccolo
  • 400 g di piselli primavera surgelati
  • 3 foglioline di menta
  • 2 cucchiai d’olio evo
  • 10 g burro
  • sale
  • acqua q.b.
  • fiori per decorare

METODO:

Per gli arancini:

  1. come prima cosa, prepara il risotto come indicato in questa ricetta (clicca qui). Una volta pronto, versalo su di una teglia larga e bassa, livellalo leggermente e coprilo dunque con pellicola trasparente a contatto. Lascialo quindi raffreddare da parte. Nel frattempo, taglia il gorgonzola a cubetti di circa 1 cm. Prepara poi la pastella: semplicemente, in una ciotola versa la farina, un pizzico di sale e l’acqua a filo. Mescola accuratamente con una frusta per evitare che si formino grumi. Lascia da parte.
  2. una volta che il riso si è raffreddato, inumidisciti le mani e prelevane un paio di cucchiai per volta. Schiaccia dunque il mucchietto al centro della mano, formando così una conca e ponici all’interno 1 cubetto di gorgonzola. Unisci dunque i lembi e forma così una sfera grande più o meno quanto una pallina da tennis. Prosegui quindi così fino a terminare tutti gli ingredienti; ricorda di inumidirti le mani ogni volata che formi un arancino, cioè renderà tutto più semplice. Una volta pronti, poni gli arancini su di una teglia foderata con carta da forno e lasciali riposare in frigorifero per circa 15 min. Quando hanno raffreddato, prepara la postazione per la panatura: assicurati di avere una ciotola con dell’acqua a portata di mano (sempre per bagnarti leggermente le dita e i palmi), la pastella ed un piatto su cui avrai versato il pan grattato. Quindi tuffa gli arancini, uno ad uno, nella pastella, avendo però cura di ricoprirli interamente. Elimina poi la pastella in eccesso e rotolateli nel pangrattato quindi nel pangrattato. Infine, scalda scalda l’olio e portalo alla temperatura di 170°. Friggi quindi un arancino alla volta o massimo due (ciò eviterà che la temperatura dell’olio non si abbassi troppo). Quando saranno ben dorati, scola gli arancini, salali e ponili su un vassoio foderato con carta assorbente.

nota: puoi friggere gli arancini anche 10 m-15 min prima di servirli: in tal caso, però, preriscalda il forno a 150°C e, una volta fritti, conservali nel forno preriscaldato.

Per la salsa:

  1. innanzitutto, fai bollire i piselli ancora surgelati in abbondante acqua salta per circa 7-10 minuti (controlla istruzioni riportate sulla confezione). Nel frattempo, in un pentolino, fai appassire la cipolla sminuzzata con circa 1 cucchiaio d’olio per circa 5 min. o fino a quando diventa traslucida: per evitare che bruci, potresti aiutarti con un goccio d’acqua. Una volta che i piselli sono cotti, scolali e immergili immediatamente in una ciotola di acqua e ghiaccio: ciò eviterà che i piselli stracuociano e, sopratutto, che rimangano di un bel verde vivace. Lasciali dunque in ammollo fino a quando saranno freddi. In un mixer, unisci dunque i piselli raffreddati, la cipolla appassita e 2-3 cucchiai d’olio evo. Inizia a frullare, aggiungendo dell’acqua se necessario. Dovresti ottenere una consistenza piuttosto fluida. A questo punto, passa la salsa attraverso un colino, così da eliminare la pelle dei piselli, ottenendo quindi una salsa super liscia. In un pentolino, riscalda la salsa insieme al burro e alle foglioline di menta (intere), giusto il necessario per far sì che questi si sciolga.

Per servire:

  1. in una fondina, posiziona circa 3 cucchiai di salsa di piselli, adagiaci sopra l’arancino e decora con dei fiori commestibili.

 

Schiaccia un mucchietto di riso al centro della mano, formando così una conca e ponici all'interno 1 cubetto di gorgonzola. Unisci dunque i lembi e forma così una sfera grande più o meno quanto una pallina da tennis.

Schiaccia un mucchietto di riso al centro della mano, formando così una conca e ponici all’interno 1 cubetto di gorgonzola. Unisci dunque i lembi e forma così una sfera grande più o meno quanto una pallina da tennis.

 

L'arancino richiuso.

L’arancino richiuso.

 

Friggendo gli arancini.

Friggendo l’arancino.

 

La salsa di piselli profumata alla menta.

La salsa di piselli leggermente profumata alla menta.

 

 

Processed with VSCO with hb1 preset

 

 

Questa è la mia versione di Arancino, aspetto la tua.

XOXO Cooker Girl.

Recommended Posts

Leave a Comment