cinnamon rolls – per ogni fine c’è un nuovo inizio

L’autunno è probabilmente la mia stagione preferita: mi conforta, mi ricorda quanto sia bello cambiare, iniziare un nuovo capitolo della propria vita.

Quando vedo le foglie iniziare a tingersi di rosso diventando così colori che svolazzano nel fresco venticello autunnale, quando il cambiamento si traduce in sfumature di giallo, profumi pungenti e piogge leggere, provo una sensazione di conforto, perché mi torna alla mente quanto la vita sia un continuo ciclo di inizi e fini.

Ed è questa la mia consolazione più grande: sapere che nulla dura per sempre. Sembra paradossale, ma mi solleva. Nel bene e nel male, ad ogni fine corrisponde successivamente un nuovo inizio.

E credo che quando si soffre, il pensiero di un nuovo punto di partenza è capace di accendere i cuori, di farci affrontare le difficoltà del presente, che, un giorno, si ridurrà ad essere solo più un ricordo.

L’autunno, con i suoi colori e profumi, mi fa sorridere, mi riempie il cuore di speranza. E come le foglie che cadono mi ricordano la ciclicità della vita, anche questi Cinnamon Rolls mi parlano di fini e nuovi inizi, tra i quali però si nasconde un ripieno dolce e delizioso, proprio come la bellezza dei giorni che ho vissuto quest’anno.

 

 

INGREDIENTI:

Per l’impasto della brioche:

  • 175 g latte intero, a temperatura ambiente
  • 12 g lievito di birra fresco
  • 350 g farina manitoba
  • 220 g farina tipo 1 oppure tipo 2
  • pizzico di fleur de sel (circa 3 g)
  • 65 g zucchero
  • 4 uova intere, a temperatura ambiente
  • 170 g burro, a temperatura ambiente e tagliato a cubetti

Per il ripieno:

  • 200 g zucchero integrale di canna
  • 2 cucchiaini di cannella
  • 70 g burro, a temperatura ambiente

Per l’icing:

  • 140 g zucchero a velo, setacciato
  • 2 cucchiai di sciroppo d’acero (opzionale)
  • 85 g philadelphia o yogurt greco
  • 2 cucchiai di latte circa
  • 15 g burro, fuso

METODO:

  1. Per l’impasto della brioche: scalda il latte sino a quando sarà leggermente tiepido. Scioglici all’interno un cucchiaino di zucchero (prelevato dal totale) insieme al lievito di birra. Mescola e lascia riposare per circa 5 min. Nel frattempo, nella ciotola della planetaria munita di gancio, unisci le farine, lo zucchero restante, il pizzico di sale e mescola per incorporare. Aziona quindi la planetaria a velocità media e versa a filo il latte; poi procedi unendo le uova, una alla volta, aspettando che quella precedente sia stata ben assorbita prima di unire la successiva. Lascia quindi impastare a velocità media per 5 min., ricordandoti di raschiare le pareti della ciotola e di ribaltare l’impasto dopo un paio di minuti. Infine, mentre la planetaria lavora, aggiungi il burro, un cubetto per volta, aspettando che il precedente sia stato ben assorbito prima di unire il successivo. Anche qui, ricordati di raschiare le pareti della ciotola e di ribaltare l’impasto un paio di volte almeno. Questo passaggio richiede un po’ di tempo, circa 15 min., ma è fondamentale per sviluppare la maglia glutinica. L’impasto dovrà essere ben incordato, lucido, morbido ma comunque non appiccicoso. Trasferisci l’impasto in una ciotola precedentemente imburrata e lascialo riposare coperto con pellicola per 15 min. Trascorso questo tempo, dona qualche piega all’impasto (vedi consigli a fine ricetta). Copri nuovamente con pellicola e fai lievitare fino al raddoppio. Una volta lievitato, trasferisci l’impasto in frigo per almeno 2 h per farlo rassodare.
  2. per il ripieno: trasferisci poi l’impasto su una spianatoia ben infarinata e stendilo in un rettangolo dello spessore di circa mezzo centimetro. Spalma il burro morbido su tutta la superficie, in uno strato sottile, lasciando però qualche cm di margine. In una ciotola, combina lo zucchero di canna con la cannella. Cospargi poi lo strato di burro con circa 3/4 del composto di zucchero e cannella. Inizia quindi ad arrotolare su se stessa la pasta, partendo dal lato più lungo e lasciando la chiusura rivolta verso il basso. Sigilla bene aiutandoti con un velo d’acqua per fare aderire i lembi. A questo punto, fai passare un filo di spago da cucina sotto il rotolo e, incrociando le estremità dello spago e tirando verso l’esterno, ricava delle girelle dello spessore di circa 2 dita (vedi foto). Trasferiscile poi in una teglia, precedentemente imburrata e cosparsa del rimanente composto di zucchero e cannella. Assicurati di distanziarle di circa 1 cm l’una dall’altra. Copri con pellicola e lascia lievitare fino al raddoppio.
  3. per la cottura: preriscalda il forno a 180°C e cuoci le girelle ormai lievitate per circa 30 min. o sino a quando saranno ben dorate. Lasciale quindi raffreddare.
  4. nel frattempo, prepara la glassa: in una ciotola, combina tutti gli ingredienti ad eccezione del latte. Controlla la consistenza: dovrai aggiungere tanto latte quanto ne serve per ottenere una glassa fluida. Glassa i Cinnamon Rolls e gustali sotto le coperte, davanti ad una finestra da cui puoi ammirare i caldi colori dell’autunno.

Consigli:

  1. per dare le pieghe all’impasto: semplicemente, prendi un’estremità dell’impasto (riposato e ancora all’interno della ciotola), tirali leggermente verso l’alto e poi riportali al centro della pasta. Ruota la ciotola di 90° gradi e fai lo stesso procedimento, fino ad ottenere nuovamente una forma sferica e l’impasto sarà liscio. Capovolgilo quindi in maniera che la superficie liscia sia verso l’alto e lascia lievitare.
  2. se preferisci, la lievitazione può avvenire in frigorifero per tutta la notte.

 

Utilizza lo spago per tagliare i cinnamomo rolls.

 

 

 

La base risulta caramellata.

 

 

Questa ricetta raccoglie tutti i colori dell’autunno. Questa è la mia versione, aspetto la tua.

XOXO Cooker Girl.

Recommended Posts

Leave a Comment