Pesche ripiene – il ricordo dei përsi pien da nonna

In un giugno che si traveste da ottobre, in cui il sole combatte con la pioggia, rimango a casa a finire la serie  TV che sto guardando da mesi. L’ultimo episodio ti lascia sempre con un vuoto dentro, come se da quell’istante non sapessi più che fare della tua vita. E allora apro Spotify e, mentre guardo il soffitto, i ricordi dell’estati passate riemergono piano piano.

Penso alla  Fraschetta di Castel Sant’Angelo, alle camminate fra i vicoli di Greenwich Village, ai colori del gay pride di Victoria, ai profumi dei mercatini di Vancouver, ma soprattutto agli aromi in cucina di Nonna Tere, che di estate si trasforma nel mio posto preferito.

Io che mi sveglio con il profumo di carote, lei che è davanti ai fornelli già dalle sette. La tazza con il latte è sul tavolo, insieme alla cannuccia viola che tiene solo per me, perché sa che senza quella “non riesco” a bere. Lei che mi chiede se ho fatto bei sogni, che calcola quante ore ho dormito perché ” ho bisogno di riposare” dopo mesi passati a studiare.

E tra quei ricordi, tra quei magnifici istanti si nascondono aromi e ricette indimenticabili, quasi segrete. Quei piatti della tradizione, che le nonne preparano da decenni e che si passano da generazione in generazione, un po’ come il ragù di Nonna Maria Teresa.

E tra queste, i Përsi Pien sono i migliori.

 

 

Dolci pesche, ripiene di cioccolato e amaretti, dalla consistenza avvolgente ed irresistibile che, se accompagnate da gelato o crema inglese, non potranno che essere il dessert prefetto per quest’estate.

E se, come me, sei piemontese, allora ogni morso di questo dolce non potrà che farti tornare alla mente momenti indimenticabili della tua infanzia.

Per 6 porzioni:

INGREDIENTI:

  • 3 pesche, sode e mature
  • 2 tuorli
  • 5 cucchiaini di zucchero (dipende anche dalla dolcezza delle pesche)
  • 2 cucchiaini di cacao
  • 80 g amaretti, sbriciolati + 6 amaretti per la decorazione
  • 60 g cioccolato fondente, tritato
  • 1 cucchiaio liquore all’amaretto (opzionale)
  • pizzico di sale
  • 20 g burro

METODO:

  1. come prima cosa, preriscalda il forno in modalità statica a 180°C. A questo punto, lava e asciuga le pesche. Tagliale poi a metà, rimuovi il nocciolo aiutandoti con un coltellino e, utilizzando un cucchiaino e facendo molta attenzione, scava la pesca, rimuovendo parte della polpa interna. Lascia le pesche scavate da parte e poni la polpa in un contenitore.
  2. usando una forchetta o le mani, schiaccia la polpa. Aggiungi quindi lo zucchero, il cacao, i tuorli e l’amaretto. Mescola velocemente e quindi unisci anche gli amaretti sbriciolati e il cioccolato tritato.
  3. riempi ogni pesca con il composto di amaretti e cacao. Come decorazione, disponi sulla superficie di ogni metà un amaretto intero e qualche fiocchetto di burro.
  4. inforna in foro preriscaldato per circa 35-40 min. Servi i përsi pieni con scaglie di cioccolato, amaretti sbriciolati e gelato alla crema o, ancora, con un filo di crema inglese.

Consigli:

  1. è importante che le pesche siano ben sode, ma comunque mature: se sono troppo molli, infatti, sarà difficile scavarle senza romperle. Chiedi quindi al tuo fruttivendolo di fiducia consiglio per trovare la pesca “perfetta”.
  2. i përsi pien, deliziosi da soli, diventano irresistibili se accompagnati da gelato alla crema o crema inglese. Lascia che ti sveli un piccolo trucchetto: acquista del semplice gelato alla crema dalla tua cremeria preferita. Per chi ama il contrasto tiepido-freddo avrà la scelta del gelato, per chi, invece, preferisce la crema inglese basterà sciogliere al microonde il gelato per ottenerla! Il gelato, infatti, non è null’altro che crema inglese congelata.

 

Prima della cottura.

 

 

Questi erano i miei ricordi, la mia versione.

Aspetto i tuoi, aspetto la tua.

XOXO Cooker Girl.

Recommended Posts

Leave a Comment