Purea di patate

Ci sono alcune ricette intramontabili, capaci di riportarti indietro nel tempo, a quelle domeniche in famiglia, insieme ai nonni. Ricette che raccontano, oltre ad una storia, una manifestazione d’amore: l’amore delle nonne, delle mamme che dimostrano il loro affetto non soltanto con baci e sorrisi, ma soprattutto con piccoli gesti, quali prepararci il nostro piatto preferito.

La ricetta che condivido con te oggi è un perfetto esempio di “comfort food”: un piatto che non solo appagherà le tue papille gustative, ma anche il tuo spirito, facendoti ricordare momenti della tua infanzia, come, per esempio, quando dopo la partita, anche se persa, si era ugualmente felici, poiché a casa c’era una deliziosa purea di patate ad aspettarci.

Una ricetta davvero semplicissima, che, prestando attenzione ai dettagli della preparazione, risulterà un piatto del tutto nuovo.

 

 

 

 

INGREDIENTI:

  • 1 kg patate gialle o rosse (deve essere una varietà piuttosto farinosa)
  • 280-300 g latte (possibilmente intero)
  • 60 g burro, tagliato a cubetti e congelato
  • 2 tuorli
  • sale
  • pepe
  • noce moscata
  • 2 cucchiai parmigiano q.b. (opzionale)

nota: cerca di scegliere patate della stessa dimensione, così che cuoceranno uniformemente.

nota: la quantità di latte dipende dalla consistenza che vuoi ottenere: più latte userai, più la purea risulterà morbida e fluida.

METODO:

  1. come prima cosa, taglia il burro a cubetti e ponilo poi nel freezer a congelare.
  2. lava poi accuratamente le patate (possibilmente della stessa dimensione) e, senza sbucciarle, mettile in una pentola immerse in acqua fredda. Accendi dunque il fuoco e lessale: per patate di media dimensione ci vorranno circa 40-45  min. di cottura, che, utilizzando una pentola a pressione, diventeranno 20-25 min. Per controllare che siano perfettamente cotte, pungile con uno stecchino in profondità. Se lo stecchino affonda senza problemi, allora sono pronte. Una volta cotte, scolale e lasciale intiepidire (circa 5 min.), ma non farle raffreddare completamente. Quando le patate sono ancora calde, sbucciale con un coltellino e metti dunque polpa dentro ad un passaverdura (o uno schiacciapatate).
  3. passa poi le patate e fai cadere la purea così ottenuta dentro ad una pentola dai bordi alti. Cuocila poi a fuoco medio-bassa senza aggiungere alcun tipo di grasso per circa 3 min.: questo serve ad asciugare le patate, così da ottenere una purea soffice come una nuvola. Ricorda di mescolare costantemente.
  4. mentre le patate asciugano, scalda il latte fino a sfiorare il bollore. Dopo circa 3 min., rimuovi la pentola dal fuoco e, mescolando vigorosamente con una frusta, inizia ad aggiungere il latte caldo, poco per volta, così da poter controllarne la consistenza. Io lo aggiungo in circa 3 volte, filtrandolo con un colino, così da evitare eventuali grumi formatisi mentre il latte scaldava.
  5. una volta aggiunto il latte necessario, sempre fuori dal fuoco, unisci anche i cubotti di burro congelati e inseguito il parmigiano (solo se hai deciso di usarlo), sempre mescolando con una frusta. Aggiungi poi anche i tuorli, così da rendere la pure ancora più soffice e avvolgente. Infine, regola di sale, pepe e noce moscata.

 

Asciugando il puré senza alcun tipo di grasso.

Asciugando il puré senza alcun tipo di grasso.

 

Dopo aver unito il latte caldo, unisci anche i cubetti di burro congelati, mescolando con una frusta.

Dopo aver unito il latte caldo, unisci anche i cubetti di burro congelati, mescolando con una frusta.

 

Dopo aver unito i tuorli.

Dopo aver unito i tuorli.

 

Purea di patate.

Purea di patate.

 

Lasciati rapire dalla sua sofficità e morbidezza, lasciati avvolgere non solo dalla sua consistenza, ma anche dai tuoi ricordi.

Questa è la mia versione della purea di patate, aspetto la tua.

XOXO Cooker Girl.

 

 

 

Recommended Posts
Showing 3 comments
  • vesna ljubić
    Rispondi

    errore!!!Le patate si devono cuocere sbuciate!!!E non è necessario aggungere tuorli!!!

    • Cooker Girl
      Rispondi

      Cara Vesna, questa è la ricetta che mi ha tramandato mia nonna: i tuorli rendono la pura decisamente e più golosa e vellutata, oltre a donarle un colore brillante. Per quanto riguarda la cottura delle patate, cucendole con la buccia si evita che queste assorbano troppa acqua nella fase di bollitura. Prova a preparare questa versione e poi fammi sapere: sono sicura che ti piacerà!
      Buona giornata, XOXO Cooker Girl.

  • vesna ljubić
    Rispondi

    si…la devo prima provare!!!

Leave a Comment