Molto più di un semplice sugo di pomodoro

L’estate è sicuramente una delle mie stagioni preferite: vacanze, sole, mare, amici ed incredibili prodotti con cui cucinare. Il mercato è invaso da mille colori, il giallo dei limoni spicca tra il verde dei fagiolini e i frutti di bosco sprigionano un profumo irresistibile; ma chi fa da re tra i banchi è sicuramente lui: il pomodoro. Verde, giallo, arancione o semplicemente rosso… il pomodoro è un ingrediente fantastico, che racchiude il perfetto equilibrio fra acidità e dolcezza.

Ho la fortuna di ricevere ogni settimana i pomodori più buoni, dolci e succosi del mondo, provenienti dall’orto della mia migliore amica. Ormai io e sua mamma siamo in società: lei mi dà gli incredibili prodotti della sua terra e io mi riscatto preparandole torte, lievitati, crostate…

Qualche settimana fa sono andata nell’orto anche io ed ho raccolto io stessa i pomodori ancora tiepidi del sole mattutino: non puoi immaginare il profumo e la felicità che ho provato in quell’istante. Una volta colti, mi sono subito diretta in cucina per preparare qualcosa che esaltasse al massimo quei pomodori deliziosi. Ancora una volta, la semplicità si è rivelata essere la scelta migliore.

 

20916681_910366075784782_234385906_n

I fantastici pomodori di Mamma Botta.

 

Ecco allora che oggi condivido con te una ricetta semplicissima, ma che, se preparata a regola d’arte, sa rivelarsi incredibilmente deliziosa: il sugo di pomodoro, che, però, “è molto più di un semplice sugo di pomodoro”. Corposo, rustico ed avvolgente: un condimento che diventerà sicuramente uno dei tuoi preferiti.

 

 

20945492_910362882451768_68237557_o

 

INGREDIENTI:

  • circa 1 kg pomodori cuore di bue molto maturi
  • 1 scalogno
  • 2 spicchi d’aglio
  • peperoncino fresco/secco (opzionale)
  • olio e.v.o. q.b.
  • sale
  • pepe
  • basilico fresco q.b. (5-6 foglioline)
  • un rametto di origano fresco
  • 1 cucchiaio scarso aceto balsamico
  • 1 cucchiaino zucchero (opzionale, dipende dall’acidità dei pomodori)

METODO:

  1. come prima cosa, spella i pomodori: inizia quindi a scaldare una pentola con abbondante acqua sul fuoco e posiziona una ciotola con acqua ghiacciata vicino al fornello, così che sia facilmente accessibile. Mentre l’acqua giunge a bollore, pratica un’incisione a X sull’estremità di ogni pomodoro (sulla parte opposta al picciolo) e, non appena l’acqua bolle, immergici i pomodori 3-4 per volta. Lasciali bollire per circa 30-40 secondi, non di più. Questo passaggio non serve per cuocere i pomodori, ma esclusivamente per poter togliere la buccia più facilmente. Il tempo di cottura dipende anche dalla grandezza dei pomodori: più saranno grandi, più impiegheranno a cuocere, ma comunque  non superare i 40 secondi di cottura. Non appena hanno cotto, trasferiscili immediatamente nella ciotola con l’acqua ghiacciata e lasciali raffreddare per qualche minuto. Quando saranno freddi, comincia a pelarli, partendo dall’incisione e tirando la pelle verso di te. A questo punto, taglia grossolanamente i pomodori in cubotti, assicurandoti di togliere un’eventuale parte del picciolo che potrebbe essere all’interno. Lascia da parte.
  2. procedi poi sminuzzando molto finemente lo scalogno e schiacciando gli spicchi d’aglio precedentemente sbucciati. In una pentola capiente, scalda circa 2 cucchiai d’olio e.v.o. e fai soffriggere lo scalogno e l’aglio a fuoco molto basso per circa 2-3 min. e aggiungi anche un pizzico di sale. Se ti piace, puoi anche unire del peperoncino. Quando lo scalogno è diventato traslucido, unisci i pomodori tagliati a cubetti, le foglioline di timo e regola di sale e di pepe. Continua dunque la cottura a fuoco medio-basso per altri 30-40 min. e, non appena il sugo inizia a sobbollire, copri parzialmente con un coperchio, così che l’acqua dei pomodori possa evaporare. Mescola frequentemente e continua cuocere fino a quando non otterrai un sugo molto denso e quasi la totalità dell’acqua dei pomodori sarà evaporata. Una volta pronto, unisci l’aceto balsamico, regola di sale e, se necessario, unisci anche un pizzico di zucchero. Cuoci ancora per altri 3 min., così che l’aceto possa evaporare leggermente. Infine, spegni il fuoco ed aggiungi anche il basilico spezzettato con le mani. Usa questo sugo eccezionale per condire il tuo tipo di pasta preferito o gustalo semplicemente su di una fetta di pane tostato con un poco di stracciatella!

Nota: io ho scelto di lasciare sia i semini, sia tutto il liquido e l’acqua del pomodoro, poiché riducendosi si concentrerà tutto il sapore e gli zuccheri contenuti in essi. Se, invece, preferisci eliminarli ed ottenere una salsa più liscia, allora ti consiglio di frullarla con un mixer ad immersione e passarla successivamente attraverso un colino, così da rimuovere tutti i semini.

Nota: questa ricetta richiede davvero pochissimi ingredienti; assicurati dunque di utilizzare pomodori di ottima qualità e molto maturi: io ti consiglio di recarti dal tuo fruttivendolo di fiducia. Inoltre, spesso i pomodori tanto maturi non si vendono facilmente e, di conseguenza, è davvero facile trovarli “in saldo”!

Nota: l’aceto balsamico serve ad esaltare il sapore dei pomodori, senza sovrastarlo. Il suo gusto pungente, infatti, donerà un profumo più intenso al sugo.

 

Pelando i pomodori precedentemente sbollentati.

Pelando i pomodori precedentemente sbollentati.

 

Questa è la consistenza che cerchi: quando quasi la totalità dell'acqua sarà evaporata, potrai spegnere il fuoco ed il sugo sarà pronto per essere gustato.

Questa è la consistenza che cerchi: quando quasi la totalità dell’acqua sarà evaporata, potrai spegnere il fuoco ed il sugo sarà pronto per essere gustato.

 

20945492_910362882451768_68237557_o

 

20945650_910362872451769_1462870146_o

 

Uno dei miei piatti preferiti: fusilli giganti integrali conditi con questo delizioso sugo di pomodoro.

Uno dei miei piatti preferiti: fusilli giganti integrali conditi con questo delizioso sugo di pomodoro.

 

Una ricetta davvero semplice, che, però, valorizzerà al massimo il sapore del pomodoro! Provala e poi fammi sapere.

Un ringraziamento speciale va alla mia “socia”: grazie Mamma Botta per fornirmi i pomodori (ma anche le zucchine, le melanzane e i fagiolini) più buoni del mondo.

Questa è la mia versione del sugo al pomodoro, aspetto la tua.

XOXO Cooker Girl.

 

 

 

Recommended Posts
Showing 3 comments
  • Daniela
    Rispondi

    ADORO ANCH’IO QUESTA PASTA!!!!
    E CON QUESTO STREPITOSO SUGO AL POMODORO. ..MI HAI TUFFATO INDIETRO NEL PASSATO , AL DOLCE RICORDO DELLA MIA CARA NONNA MARIA, NEL PERIODO DELLA MIA INFANZIA… CHIUDO GLI OCCHI E SENTO QUEL PROFUMO DI AMORE E DI BONTÀ. ..DI ABBRACCI..
    GRAZIE AURORA. .TI AUGURO UN GROSSO IN BOCCA AL LUPO PER LA TUA GRANDE VOGLIA DI FARE.. STUPIRAI.. NE SONO SICURA..CON LA TUA DOLCEZZA E GRINTA..NON TI CONOSCO MA QUESTO TRASMETTI.
    ANCHE MIA FIGLIA SI DILETTA IN CUCINA SOPRATTUTTO DOLCI TANT’È VERO CHE STA FREQUENTANDO L’ALBERGHIERO. .CHISSÀ CHE UN GIORNO NON VI INCONTRERETE…

    FORZA RAGAZZE SIETE IL FUTURO!

    • Cooker Girl
      Rispondi

      Cara Daniela, ti ringrazio infinitamente per le bellissime parole. Non immagini quanto mi abbia reso felice sapere che la mia ricetta ti ha fatto rivivere i ricordi della tua infanzia con la tua dolce Nonna. La cucina riesce davvero a farci emozionare e sono certa che tua figlia saprà strapparti mille sorrisi con i suoi dolci (ciò, perlomeno,è anche quello che cerco di fare io con la mia cucina). Grazie ancora per le bellissime parole, un forte abbraccio a entrambe,
      XOXO Cooker Girl.

  • Alessandra Piano
    Rispondi

    Avendo provato personalmente a gustare queste meraviglie, posso garantire che il gusto è ancora più eccelso dell’aspetto. Fantastica Auri

Rispondi a Alessandra Piano Annulla risposta