Vellutata di zucca con guanciale, semi caramellati e cialda di parmigiano

L’autunno e i suoi colori, l’aria pura, pungente, lo scricchiolio delle foglie secche, la tranquillità degli ultimi giorni di ottobre; l’autunno e i suoi profumi, i suoi prodotti, i suoi ricordi: domeniche passate sotto le coperte, guardando ‘The holiday’ in TV, sorseggiando una tazza di tisana fumante: momenti stupendi, racchiusi in sapori ed aromi caldi ed avvolgenti.

Oggi voglio condividere con te una delle mie ricette autunnali preferite, un connubio perfetto fra dolcezza e sapidità, croccantezza e avvolgenza: vellutata di zucca con guanciale, semi caramellati e cialda di parmigiano.

 

Vellutata di zucca con guanciale, semi caramellati e cialda di parmigiano.

 

Un antipasto perfetto o un primo piatto strepitoso: sta a te decidere come servirlo!

Il profumo della cannella si sposa incantevolmente con la zucca, i semi caramellati giocano con la sapidità del guanciale, senza dimenticare la croccantezza della cialda di parmigiano: un piatto che riuscirà a sorprenderti e a farti amare l’autunno.

 

INGREDIENTI:

Per la vellutata di zucca:

  • 500 g  zucca
  • 300 g  patate
  • 1/2 cipolla rossa
  • 1 spicchio d’aglio
  • pizzico di cannella
  • noce moscata
  • sale
  • pepe nero
  • olio e.v.o.
  • circa 1/2 litro  brodo vegetale caldo
  • 20 g  panna fresca
  • 2 fettine spesse 0,5 cm  guanciale

Per i semi di zucca caramellati:

  • 30 g  semi di zucca salati
  • pizzico di paprika
  • 1 cucchiaino  miele d’acacia
  • olio e.v.o. (circa 1 cucchiaino e 1/2)

Per la cialda di parmigiano:

  • parmigiano grattugiato q.b.
  • carta da forno

Per decorare:

  • panna (opzionale)
  • pepe

nota: clicca qui per visualizzare come fare un brodo vegetale eccezionale, perfetto per questa ricetta!

METODO:

Per la vellutata:

  1. come prima cosa, prepara le verdure: pela e sminuzza grossolanamente la cipolla e l’aglio (lasciando però quest’ultimo intero), pela e quindi taglia a tocchetti di circa 2-2,5 cm anche le patate e la zucca. In una pentola capiente, scalda circa 1 1/2 cucchiaio d’olio e stufa dunque la cipolla a fuoco medio-basso per circa 5-8 minuti. Se vuoi rendere quest’operazione un po’ più veloce, semplicemente aggiungi poco brodo caldo. Non appena la cipolla risulterà morbida e ben rosolata, aggiungi un pizzico di sale e le patate tagliate a cubetti. Procedi quindi la cottura per circa 8 minuti a fuoco medio, aiutandoti con un mestolo di brodo caldo, così che queste non brucino. Trascorso il tempo necessario (le patate non si dovranno ancora sfaldare del tutto), unisci anche i cubetti di zucca e copri con il brodo vegetale quasi fino a sommergere completamente le verdure, ma non del tutto. Condisci quindi con il pizzico di cannella, la noce moscata, il sale ed il pepe, copri con un coperchio e lascia cuocere per circa 20-25 minuti o fino a che le patate e la zucca risulteranno morbide ed inizieranno a sfaldarsi. Mescola occasionalmente. Verso gli ultimi 5-10 minuti di cottura, apri leggermente il coperchio, così da fare evaporare un po’ di liquidi. Quando le verdure saranno cotte, spegni il fuoco ed inizia a frullarle (ci vorranno circa 3 minuti) aiutandoti con un frullatore ad immersione: se notassi che la vellutata risulti troppo densa, semplicemente aggiungi un po’ di brodo. Quando le verdure saranno quasi completamente frullate, aggiungi la panna e frulla ancora per circa 30 secondi/1 minuto. Copri con un coperchio e lascia da parte.

Per il guanciale:

  1. innanzitutto, elimina la cotenna e procedi poi tagliando le fettine di guanciale in piccole striscette di circa 0,5 cm di larghezza. A fuoco dolce, comincia a far ‘sudare’ il guanciale, facendo attenzione ad aggiungerlo quando la padella è ancora fredda: infatti, se lo cuocessi a fiamma molto vivace e aggiungendolo in padella quando questa è rovente, rischieresti di bruciare i grassi della carne, non ottenendo così la croccantezza che cerchi. Cuoci dunque il guanciale sempre a fiamma molto dolce, mescolando di tanto in tanto per circa 5-8 minuti o fino a che risulterà croccante e dorato. Una volta pronto, disponilo su di un pezzo di carta assorbente così da eliminare il grasso in eccesso. Lascia da parte.

Per i semi di zucca caramellati:

  1. in primis, scalda in un padellino un filo d’olio (circa 1 cucchiaino e 1/2) e, quando questi risulterà caldo (ma non rovente), aggiungi la paprika ed i semi di zucca, lasciandoli così tostare a fiamma vivace per circa 1-2 minuti. Rimuovi quindi la padella dal fuoco, aggiungi il miele e mescola fino a che tutti i semi saranno ricoperti da quest’ultimo. A questo punto, disponili su di un foglio di carta da forno e lasciali raffreddare.

Per la cialda di parmigiano:

  1. semplicemente, ritaglia circa 4 quadrati (uno per persona) di carta da forno (circa 7 cm). Disponi quindi su ogni quadrato circa 1 cucchiaino di parmigiano grattugiato. Scalda poi una padella a fiamma vivace e, quando questa risulterà calda, posizionaci all’interno i quadratini di carta da forno: questa, infatti, eviterà che il formaggio si attacchi alla padella e, soprattutto, renderà tutto molto più semplice al momento di ‘sformare’ le cialde. Cuoci dunque così a fuoco medio, facendo molta attenzione alle cialde: queste, infatti, bruciano molto velocemente; la loro cottura è davvero molto rapida: circa 30-40 secondi. Una volta che il formaggio sarà fuso e solo leggermente dorato, semplicemente fai scivolare il quadrato di carta da forno fuori dalla padella e lascialo raffreddare: dopo qualche minuto, rimuovi molto delicatamente la carta da forno: la tue deliziose cialde di parmigiano sono pronte!

Per l’impiattamento:

  1. in un piatto da minestra, disponi circa 1 – 1 1/2 mestolo di vellutata, posiziona al centro i semi di zucca caramellati, spargi disordinatamente qualche pezzettino di guanciale, posiziona a lato la cialda di parmigiano e, infine, cospargi qualche goccia di panna. Se lo gradisci, l’ultimo tocco potrebbe essere una grattatina di pepe nero.

 

Cucendo le patate.

Cucendo le patate.

 

Cuocendo le verdure.

Cuocendo le verdure.

 

La zucca ormai cotta.

 

Frullando la vellutata.

Frullando la vellutata insieme alla panna.

 

Il guanciale croccante.

 

I semi di zucca caramellati.

I semi di zucca caramellati.

 

La cialda di parmigiano ormai pronta per essere rimossa dal padellino. Come puoi vedere, risulta essere leggermente dorata verso le estremità, ma non deve assumere troppo colore.

 

 

 

img_6851

 

 

Fatti rapire dai profumi dell’autunno, dalla sua magia e dai suoi sapori: questa è la mia versione della vellutata di zucca, aspetto la tua.

XOXO Cooker Girl.

Recommended Posts

Leave a Comment