Impostazioni di stampa:

BUNÈT PIMONTESE – Marisa, Silvia, io e nonna Maria Teresa

Cambia porzioni1 Quantità

La ricetta di oggi è un regalo di Silvia, una ragazza dolcissima, amante dei dolci, della sua terra, ma soprattutto della sua Nonna. Mi ha raccontato i suoi ricordi, le sue emozioni attraverso i sapori di un dolce semplicemente irresistibile, capace di racchiudere i profumi piemontesi, così come la vita di una Nonna ed una Nipote unica.

Per il caramello
 150 g zucchero
 50 g acqua
Per l'impasto del bunèt
 500 g latte intero fresco
 150 g zucchero
 200 g amaretti secchi
 35 g cacao amaro, setacciato
 4 uova intere
 1 tuorlo (possibilmente fresche come quelle di Marisa)
 2 cucchiaio/i abbondanti di liquore all’amaretto
 pizzico di sale
1

Preriscalda il forno a 150°C.

2

Come prima cosa, prepara il caramello. In un un pentolino, unisci l’acqua e poi lo zucchero. Porta sul fuoco medio e lascia cuocere per circa 10 min, senza mescolare, fino ad ottenere un colore ben ambrato. Una volta pronto, versalo immediatamente in uno stampo da pulmcake oppure una teglia tonda da 24 cm di diametro.

3

Procedi poi preparando l’impasto del bunet: in una terrina, mescola le uova, il tuorlo e lo zucchero. Unisci poi il cacao ed il sale, mescola bene per incorporare. Aggiungi anche gli amaretti precedentemente sbriciolati con le mani ed il liquore. A parte, scalda il latte e, una volta che inizierà a fumare, aggiungilo al composto, poco per volta, mescolando continuamente.

4

Versa il tutto nella teglia e cuoci a bagno maria (vedi consigli a fine ricetta) per circa 50/60 min. o fino a quando si è rappreso. Quindi rimuovilo dal bagno maria, fallo raffreddare a temperatura ambiente e poi lascialo riposare in frigo per qualche ora. Per sformarlo, passa i bordi dello stampo con un coltellino a lama sottile e poi immergi la teglia per 30 secondi nell’acqua calda e capovolgila poi sul piatto da portata. Decora con amaretti.

Consigli
5

Per creare il bagno maria in forno, semplicemente posiziona la pirofila con in cui hai versato l’impasto in una teglia più grande; riempi poi la teglia con acqua bollente fino a metà dello stampo ed infine inforna.

6

Nonna Marisa, invece del liquore all’amaretto, utilizza il rum: prova entrambe le combinazioni e poi scegli quella che più preferisci!

Valori nutrizionali

Quantità 0