Impostazioni di stampa:

RAGÙ

Cambia porzioni1 Quantità

Oggi ti presento il piatto che mi ha rubato per primo il cuore, che mi ha fatto innamorare di questo mondo, di quest’arte: il ragù.

 verdure da soffritto (1 carota media, 1 costa di sedano, 1 cipolla media)
 1 spicchi d'aglio
 erbe aromatiche (2 rametti di rosmarino, 2 foglioline di salvia, 2 foglie d’alloro)
 360 g carne tritata bovina (scegli la carne “da sugo”)
 200 g salsiccia di suino
 100 g lardo a fettine
 150 g vino rosso
 400 g polpa di pomodoro (puoi anche della passata di pomodoro oppure dei pelati)
 2 cucchiaio/i abbondanti di concentrato di pomodoro
 250 g circa di brodo vegetale
 Sale
 Pepe
 Pizzico di zucchero
 Noce moscata
 Olio E.V.O.
1

Come prima cosa, prepara il soffritto: pela la carota, la cipolla ed il sedano (sì, anche il sedano: infatti, pelandolo, rimuoverai le fastidiose fibre che posso trovarsi in superficie). Trita quindi le verdure ed il lardo al coltello oppure usando un mixer: io preferisco ridurle in piccoli cubetti al coltello, ma tu puoi anche decidere di tritarli molto più finemente. Ora, prepara il tuo ‘bouquet’ aromatico: semplicemente, raggruppa le erbe aromatiche (rosmarino, salvia e alloro) e legale tra loro con un pezzettino di spago da cucina. Lascia il tutto da parte.

2

Prepara quindi la carne: elimina il budello dalla salsiccia, semplicemente tagliandolo con un coltello. Combina dunque i due tipi di carne. Possibilmente in una pentola in ghisa a fuoco alto e con un filo d’olio, quando questa sarà rovente, inizia a rosolare la carne fino a quando diverrà ben dorata, per circa 10-15 min: assicurati che tutto il liquido che rilascia in cottura sia ben evaporato. Usando una schiumarola, rimuovi la carne dalla pentola, abbassa la fiamma e aggiungi nel tegame le erbe aromatiche, il soffritto, il lardo tritato e lo spicchio d’aglio in camicia. Sala leggermente e lascia quindi cuocere a fiamma bassa per circa 15 minuti, mescolando frequentemente.

3

Non appena le verdure risulteranno morbide e la cipolla sarà diventata traslucida, unisci nuovamente la carne rosolata, alza la fiamma a fuoco medio e sfuma con il vino, lascia evaporare e unisci quindi il concentrato dio pomodoro. Rosola per 3 min circa, poi aggiungi la polpa di pomodoro. Condisci quindi con sale e pepe ed un pizzico di zucchero (per bilanciare l’acidità del pomodoro). Aggiungi circa un mestolo di brodo caldo, mescola, copri con un coperchio e lascia cuocere a fiamma molto dolce per circa 1.h 30, mescolando occasionalmente. Se il ragù dovesse restringersi troppo, semplicemente aggiungi un po’ di brodo caldo. Il sugo deve sobbollire dolcemente, cuocilo quindi a fiamma molto bassa. Terminata la cottura, controlla che il tuo ragù sia salato e pepato adeguatamente.

4

Ora sei pronto per condire degli strepitosi spaghetti, incredibili lasagne oppure (come facciamo noi in Piemonte) dei fantastici tajarin!